• Subcribe to Our RSS Feed

ESTA – Electronic System for Travel Authorization

Gen 3, 2009   //   by paolo   //   Notizie  //  No Comments

Dal 12 gennaio sarà obbligatorio per i cittadini con passaporto italiano che si recano negli Stati Uniti ottenere prima della partenza un’autorizzazione elettronica di viaggio attraverso l’ “Electronic System for Travel authorization” (E.S.T.A.).

Prima di ricordare ancora una volta dettagli e modalità vorrei farvi notare che sono nati dei siti commerciali che potrebbero essere facilmente scambiati con quello ufficiale ESTA e che in modo più o meno ingannevole cercano di vendervi la guida alla compilazione del modulo alla modica cifra di USD 49,95. Se poi volete far fare a loro la pratica si accontentano di USD 249,95 per persona.

L’unico sito per la compilazione del modulo è: https://esta.cbp.dhs.gov

Tutti i cittadini appartenenti alle nazioni (tra cui l’Italia) incluse nel programma Visa Waiver Program (V.W.P.)**, prima di recarsi negli U.S.A., devono ottenere un’autorizzazione elettronica di viaggio attraverso l’ “Electronic System for Travel authorization” (E.S.T.A.).

I Clienti dovranno compilare l’apposito modulo on-line presente anche in italiano sul sito https://esta.cbp.dhs.gov. Si raccomanda di compilare il modulo al momento della conferma del viaggio (e comunque almeno 5 giorni prima della partenza).

Il viaggio potrà essere:

  • Autorizzato
  • Non autorizzato: il viaggiatore deve ottenere il visto presso un’Ambasciata o Consolato, prima di partire per gli U.S.A.
  • In attesa di autorizzazione: il viaggiatore dovrà controllare per aggiornamenti il sito E.S.T.A. nelle successive 72 ore.

Nel caso in cui il processo abbia avuto esito positivo, verrà visualizzato un numero identificativo dell’autorizzazione che sarà richiesto in fase di check-in in Aeroporto o Porto (nel caso di partenza di una crociera Transatlantica con destinazione gli U.S.A). Si consiglia perciò di stampare sempre il numero identificativo dell’autorizzazione.

È responsabilità del viaggiatore registrarsi in E.S.T.A. per ottenere l’approvazione a recarsi negli U.S.A. IN ASSENZA DI AUTORIZZAZIONE E.S.T.A. I CLIENTI CHE USUFRUISCONO DEL PROGRAMMA V.W.P. NON SARANNO AUTORIZZATI A PARTIRE DALL’ITALIA, PERDENDO OGNI DIRITTO AL RIMBORSO DEL VIAGGIO PRENOTATO.

È responsabilità del viaggiatore registrarsi in E.S.T.A. per ottenere l’approvazione a recarsi negli U.S.A. IN ASSENZA DI AUTORIZZAZIONE E.S.T.A. I CLIENTI CHE USUFRUISCONO DEL PROGRAMMA V.W.P. NON SARANNO AUTORIZZATI A PARTIRE DALL’ITALIA, PERDENDO OGNI DIRITTO AL RIMBORSO DEL VIAGGIO PRENOTATO.

INFORMAZIONI UTILI:

  1. La richiesta di viaggio negli Stati Uniti, approvata tramite E.S.T.A., è valida:
    • fino a 2 anni o fino alla scadenza del passaporto
    • per ingressi multipli
  2. La richiesta, anche se approvata, non garantisce l’ammissione negli Stati Uniti. L’approvazione E.S.T.A. autorizza la persona ad intraprendere solo un viaggio verso gli Stati Uniti usufruendo del programma V.W.P. (per ulteriori informazioni vi preghiamo di consultare “For International Visitors” in www.CBP.gov/travel)
  3. I minori potranno beneficiare del V.W.P. esclusivamente se in possesso del passaporto individuale. L’iscrizione sul passaporto dei genitori o il lasciapassare non sono sufficienti.

Il programma “Visa Waiver Program (V.W.P.)” è amministrato dal Department of Homeland Security (DHS) e permette ai cittadini di alcuni paesi di viaggiare negli Stati Uniti per turismo o affari per una durata fino a 90 giorni senza obbligo di visto. Le persone che sotto il V.W.P. vogliono partire con destinazione gli U.S.A. devono presentare un passaporto a lettura ottica per poter viaggiare senza visto. Di seguito riportiamo i paesi inclusi nel programma Visa Waiver: Andorra, Australia, Austria, Belgium, Brunei, Denmark, Finland, France, Germany, Iceland, Ireland, Italy, Japan, Liechtenstein, Luxembourg, Monaco, the Netherlands, New Zealand, Norway, Portugal, San Marino, Singapore, Slovenia, Spain, Sweden, Switzerland, U.K.

Leave a comment