• Subcribe to Our RSS Feed

Camperally Algeria 2010

Nov 20, 2010   //   by paolo   //   Blog, Camper, Destinazioni, Viaggi  //  2 Comments

Ogni viaggio ha i suoi perché. Il viaggio nel sud algerino è un viaggio nel cuore del deserto del Sahara,nella sua natura e nella sua cultura a volte apparentemente duri ma tanto vicini alla metafisica ed alle domande sull’esistenza stessa dell’uomo. E’ inoltre un viaggio in una cultura islamica lontana dai fasti del medio oriente o di altri paesi del Maghreb. In Algeria si guarda alla sostanza delle cose e dei rapporti senza troppi convenevoli. E’ una terra senza mezze misure. Si passa dal nulla piatto e arido del deserto hammada (di pietra) alle scolpite guglie dell’Assekrem. Dal suono silenzioso del deserto al composto vociare dei suk.

Come avrete capito si tratta di un viaggio impegnativo ma che abbiamo reso fattibile da tutti, con tappe non lunghe e assistiti da una guida locale (peraltro obbligatoria) che ci seguirà per tutto il viaggio assistendoci ai numerosi posti di blocco.

Potete scaricare da questo link il programma di viaggio.

Buon viaggio!

2 Comments

  • asxliks

  • Buongiorno,
    sono un Tour Operator del sud dell’Algeria.
    Vedo che non fate alcun viaggio in Algeria, nel sud.
    E’ il deserto piu’ bello del mondo. Dal Tadrart al Tassili Najjer,
    da Djanet sino , le pentapoli dello M’zab.
    Ora l’Algeria e’ un Paese tranquillo e ancora genuino e vero.
    Ci sono strutture adatte al turismo occidentale e come avrete potuto vedere
    Paese.
    Io propongo viaggi in 4×4, trekking, mehari, con tutta l’organizzazione per pernottare
    nel deserto e per i pasti.
    Mi farebbe piacere preparare dei programmi con voi ed iniziare una collaborazione.
    Io attualmente lavoro con diversi T.O. europei. In Italia con Avventuriamoci.com,
    Dimensione Avventura, diversi camper club tra i quali La Granda.
    Sono a disposizione per un incontro.
    Il mio sito: http://www.desertakakus.net (potete trovare
    alcuni dei viaggi che propongo anche in Algeria).

    Spero di rileggervi a presto

    Mahmoud Akka

Leave a comment